Preghiere

Angela, con meraviglia nuova sentiamo l’eco del tuo nome nelle lltanie dei Santi; nella tua vita riconosciamo l’iniziativa mirabile dell’amore di Dio, “origine e fonte di ogni santità”, e con entusiasmo sincero invochiamo la tua intercessione.
Tu hai sperimentato che “niente è più infido del cuore”, abisso insondabile; aiutaci a credere che “Dio è più grande del nostro cuore e conosce ogni cosa”. Tu hai avvertito la tristezza del peccato e la ricchezza della divina misericordia; ottienici di portare frutti di vera conversazione: “l’umiltà, la pazienza, la mansuetudine”.
Tu hai scoperto all’ombra della Croce che il dolore è il sigillo dell’amore; donaci di essere “lieti nella speranza, costanti nella tribolazione, perseveranti nella preghiera”.
Tu hai percorso il sentiero d’alta quota della mistica trovando riparo a la mensa pasquale dello “stupore eucaristico”; rendi il nostro cuore “semplice, umile e libero”.
Tu hai temprato “la tenerezza femminile con un coraggio “virile”; dacci la forza di seguire il Signore e di servire la Chiesa, sua Sposa, nella fedeltà di una dedizione totale.
Tu hai meritato il titolo di “maestra dei teologi” ricercando “l’armonia tra la sapienza umana e la verità rivelata”, concedici di “raffinare al fuoco il cuore e la mente”.
Tu hai seguito i passi di San Francesco d’Assisi, “uomo cattolico e tutto apostolico”; ravviva in noi lo slancio missionario degli inizi della predicazione del Vangelo.
Angela, nel firmamento dei Santi brilla la tua luce che ci protegge, ci istruisce e ci guida; nella tua testimonianza di fede il Signore “ci offre un esempio, nell’intercessione un aiuto, nella comunione di grazia un vincolo di amore fraterno”.

 

Amen.
Gualtiero Sigismondi
Vescovo di Foligno

Beata Angela da Foligno! Grandi meraviglie ha compiuto in te il Signore. Noi oggi, con animo grato, contempliamo e adoriamo l’arcano mistero della divina misericordia, che ti ha guidata sulla via della Croce fino alle vette dell’eroismo e della santità. Illuminata dalla predicazione della Parola, purificata dal Sacramento della Penitenza, tu sei diventata fulgido esempio di virtù evangeliche, maestra sapiente di discernimento cristiano, guida sicura nel cammino della perfezione. Hai conosciuto la tristezza del peccato, hai sperimentato la “perfetta letizia” del perdono di Dio. A te Cristo si è rivolto con i dolci titoli di “figlia della pace” e di “figlia della divina sapienza”. Beata Angela! confidiamo nella tua intercessione, invochiamo il tuo aiuto , perché sincera e perseverante sia la conversione di chi, sulle tue orme, abbandona il peccato e si apre alla grazia divina. Sostieni quanti intendono seguirti sulla strada della fedeltà a Cristo crocifisso nelle famiglie e nelle Comunità religiose di questa Città e dell’intera Regione. Fa’ che i giovani ti sentano vicina, guidali alla scoperta della loro vocazione, perché la loro vita si apra alla gioia e all’amore. Sostieni quanti, stanchi e sfiduciati, camminano con fatica fra dolori fisici e spirituali. Sii luminoso modello di femminilità evangelica per ogni donna: per le vergini e le spose, per le madri e le vedove. La luce di Cristo, che rifulse nella tua difficile esistenza, brilli anche sul loro cammino quotidiano. Implora, infine, la pace per noi tutti e per il mondo intero. Ottieni per la Chiesa, impegnata nella nuova evangelizzazione, il dono di numerosi apostoli, di sante vocazioni sacerdotali e religiose. Per la Comunità diocesana di Foligno implora la grazia di un’indomita fede, di una fattiva speranza e di un’ardente carità, perché, seguendo le indicazioni del recente Sinodo, avanzi spedita sulla strada della santità, annunciando e testimoniando senza sosta la perenne novità del Vangelo. Beata Angela, prega per noi!

 

Amen
San Giovanni Paolo II

Ti ringraziamo, Signore, per il dono che hai voluto concedere alla tua Chiesa, chiamando alla conversione una nostra concittadina, la Beata Angela. Adoriamo in lei il mistero della tua infinita misericordia, che l’ha voluta guidare, attraverso la via della Croce, fino alle vette della santità eroica. Illuminata dalla predicazione della tua parola, purificata dal sacramento del tuo perdono, è diventata fulgido esempio di virtù evangeliche, maestra sapiente e guida sicura sul difficile cammino della perfezione cristiana. Fidando nella sua intercessione, ti preghiamo, Signore, perché sia sincera e perseverante la volontà di conversione in coloro che tu chiami dal peccato alla grazia nel sacramento del tuo perdono. E ti chiediamo anche, Signore, che il modello di santità, che tu stesso ha voluto donarci nella vita della Beata Angela, illumini e sostenga coloro che vogliono imitarne le virtù in seno alle nostre famiglie, nelle nostre comunità religiose, nella comunità ecclesiale e nella vita della nostra Città.

 

Amen
Mons. Giovanni Benedetti

O Signore, che hai detto ad Angela: “Non ti ho amato per scherzo; non ti ho servito per finzione. Non ti ho conosciuto standomene lontano”, donaci, per sua intercessione, di credere sempre che tu ci ami fedelmente, anche quando non saremo fedeli al tuo amore, preghiamo: Per intercessione della beata Angela, ascoltaci. O Signore, che hai detto ad Angela: “Fa’ penitenza in modo che tu possa giungere fino a me; fanne tanta quanta io, Figlio di Dio, ne ho fatta in questo mondo per potervi salvare”, concedi a noi di seguire il Dio-Umanato nell’esercizio delle virtù da Angela predilette: povertà, dolore, disprezzo, preghiamo: Per intercessione della beata Angela, ascoltaci. O Signore, che promettesti ad Angela: “A questi tuoi figli, a quelli che sono presenti oggi e a quelli che non sono presenti, darò il fuoco dello Spirito Santo, che tutti li infiammerà e con il suo amore li trasformerà nella mia Passione”, manda il tuo Santo Spirito su ciascuno di noi, sul nostro Cenacolo, sulla Chiesa tutta, preghiamo: Per intercessione della beata Angela, ascoltaci. O Signore, che ad Angela , durante la celebrazione della Messa, dicesti: “Qui è tutta la gioia degli Angeli, qui è la letizia dei santi, qui è tutta la tua felicità”, donaci la grazia di incontrarti, con gli stessi sentimenti che Angela ebbe, nella santa Eucaristia, preghiamo: O Signore, che ad Angela hai dato questa benedizione: “Tu avrai altri figli; e tutti ricevano questa benedizione, perché tutti i tuoi figli sono figli miei”, dona a tutti noi, oggi e sempre, la tua benedizione.

 

Amen
Mons. Giovanni Benedetti

O sant’Angela da Foligno, con rinnovato interesse molti guardano a te, che in passato sei stata donna laica, sposa, madre, vedova, terziaria francescana e vera discepola di Cristo, come lo fu diversi anni prima di te il Poverello di Assisi. Tu che oggi sei considerata modello esemplare per la conversione operata da Dio all’amore vero – quello che vivifica sempre il cuore di chi lo pratica e di chi lo riceve – aiutaci a vivere bene sia le nostre relazioni con gli altri sia il tempo che il Signore ci dona mentre siamo ancora pellegrini e forestieri in questo mondo. Tu che ti sei sentita ferita gravemente dal peccato e poi risanata dolcemente dalla grazia, aiutaci a prendere serenamente coscienza della nostra umana debolezza, per poter aderire liberamente al salvifico progetto d’amore del Signore, trascorrendo la ferialità della nostra esistenza con semplicità ed umiltà. Tu che ti sei lasciata continuamente purificare dalla penitenza per poi sentirti trasfigurare dentro dalla misericordia divina, aiutaci a conformare la nostra vita a Cristo, vivendo con sobrietà in questo mondo e liberi dalla costante tentazione di sentirci giusti e migliori degli altri. Tu che nel sentirti amata dal Signore così come eri, sei poi stata fortemente edificata dalla compassione per gli altri, aiutaci a non essere superficiali nei confronti di chi ogni giorno per le vie delle nostre città mendica un po’ di amore e rendici col tuo esempio sinceramente attenti alle necessità di tutti. Tu che nel sentirti non amata per scherzo dal Signore ti sei poi lasciata conquistare dal lui, continua ad indicarci la via giusta da seguire per essere già qui felici, custodendo nel cuore quei medesimi sentimenti con i quali egli ha nobilitato la nostra umanità, cioè bontà, misericordia, benevolenza. Tu che nel nome di Cristo e per il bene delle anime non hai esitato a fare sacrifici, rinunce e penitenze, sostieni col tuo amore materno il nostro quotidiano cammino di fede, perché come cristiani, sappiamo anche oggi rendergli testimonianza davanti agli uomini con una degna condotta di vita.

 

Amen
Fra Antonio M. Petrosino

O gloriosa Beata Angela che illuminata dalla grazia, nel disprezzo e nella rinuncia di tutto ciò che è fugace, corresti a grandi “passi” per la via della Croce verso Dio “amore dell’anima”, impetraci di poter amare il Signore come Tu l’amasti. Insegnaci, o Maestra dello spirito, a distaccarci dalle cose caduche della terra, per possedere Dio, vera nostra ricchezza. Così sia.

 

Amen
Mons. Siro Silvestri

gennaio 12, 2017
foto-con-sfondo-sfumato1

LITANIA ANGELANA

Angela, donna amata dal Padre. Angela, donna redenta dal Cristo. Angela, donna santificata dallo Spirito. Prega per noi. Prega per noi. Prega per noi.   Angela, […]
gennaio 12, 2017
santa angela 222

CELEBRAZIONE EUCARISTICA 4 gennaio Sant’Angela da Foligno

CELEBRAZIONE EUCARISTICA 4 gennaio Sant’Angela da Foligno Donna penitente del III Ordine francescano memoria liturgica – (bianco) MESSALE SERAFICO Lì dove la memoria liturgica della Santa […]